Perché Scegliere Le Partecipazioni 3D

PERCHÉ SCEGLIERE LE PARTECIPAZIONI 3D

La partecipazione è il biglietto da visita delle vostre nozze. È la prima cosa che parlerà di voi e del vostro matrimonio a tutti gli invitati. Si dice che la prima impressione che facciamo è quella che conta: l’idea di noi che trasmettiamo nei primi minuti di conoscenza con qualcuno è quasi indelebile. Per modificare ciò che abbiamo mostrato in pochi minuti, poi, occorrono mesi, o anni. Così avviene per le partecipazioni di nozze: è il primo elemento che parla ai vostri ospiti del vostro matrimonio, la prima occasione che avete per fare colpo sugli invitati. Di partecipazioni, ormai, esistono tanti tipi. Quindi, perché scegliere proprio quelle 3D, fra le altre? Vediamolo insieme.

1
Il Tema

È molto importante scegliere bene il tema delle partecipazioni. Esso dovrebbe essere coerente ed originale: queste sono le caratteristiche principali. Se non è particolarmente originale, ma vi piace, dovrete essere doppiamente bravi per renderlo tale: il miglior modo è consultarsi con gli esperti di Andiamo in Bianco, perché niente vi sfugga e affinché possiate trovare ispirazioni ed idee innovative, che restino impresse. L’elemento in 3D può prestarsi proprio a questo scopo: trasmettere originalità a qualsiasi tema abbiate scelto per le vostre nozze. Ogni stile può adattarsi alla rappresentazione 3D, perché è possibile trovare proposte eleganti, raffinate, ma anche rustiche e semplici. L’elemento a rilievo, infatti, può essere reso dal materiale della partecipazione, dal contenitore, dal motivo decorativo. In ogni caso, mantenere la coerenza con il resto delle scelte che farete per il vostro matrimonio darà l’idea che non abbiate lasciato nulla al caso.

2
Quando L’elemento 3D È Dato Dalla Decorazione

Ci sono vari modi per rendere l’idea delle tre dimensioni. Il più semplice e, forse, il più classico è quello di inserire un piccolo elemento decorativo a rilievo. Può essere un motivo a sbalzo impresso sul cartoncino: in questo caso, l’effetto è decisamente chic, di grande finezza, soprattutto se si accompagna alla scelta di una carta perlata, o avorio, di ottima qualità. Fiorellini, iniziali della coppia, una rappresentazione della torta nuziale, degli sposi o degli anelli: sono questi gli elementi che, più di frequente, si prestano al rilievo. Importante è la scelta, dunque, del supporto, che deve essere resistente e si deve accompagnare a un carattere elegante. Adatto ai matrimoni classici, può costituire quel tocco di originalità in più che fa la differenza. Ancora, si può pensare ad inserire un piccolo fiocchetto in carta o passamaneria di stoffa, magari accompagnato da uno strass. Alcuni brillantini possono essere aggiunti in rilievo: queste soluzioni devono avere, però, due requisiti. In primo luogo devono mantenersi fini ed eleganti, dunque non si deve esagerare con i dettagli. Il secondo è che i colori scelti devono essere in tema con le nozze: Andiamo in Bianco saprà consigliarvi al meglio, personalizzando l’opzione sulla base dello stile complessivo del matrimonio. Se il tema è particolare, ad esempio provenzale, o shabby chic, o in stile marinaro, allora il piccolo dettaglio decorativo in 3D potrà essere più originale. Una micro conchiglia, un fiore secco o in cartoncino, un tag in legno: sono tutti elementi a rilievo che vanno ben pensati perché si accordino al resto dei particolari, dalle bomboniere, al tableau, alle decorazioni floreali. Alcune delle novità più simpatiche nell’ambito delle partecipazioni sono date da quelle con personaggi o oggetti pretagliati col tratteggio, che possono essere staccati e montati su un piedistallo, stile puzzle 3D. Questa idea si adatta bene a sposi ironici, giovani, che non si prendono troppo sul serio. Ancora, si possono realizzare immagini olografiche cangianti ad effetto tridimensionale, che variano inclinando l’invito e muovendolo. In alternativa, l’elemento decorativo tridimensionale può essere in stile pop up, un po’ come i libri per bambini, oppure basato sull’effetto sovrapposizione. A seconda del disegno scelto, questo si può realizzare con elementi a rilievo, anche a più strati. Dai petali dei fiori, alle balze della gonna della sposa, agli anelli, alle iniziali della coppia, tutto può essere arricchito da più strati sovrapposti, per creare materialità laddove, di solito, c’è solo un decoro statico. Questi elementi sovrapposti possono essere fatti perché si debbano sollevare, un po’ come le caselline del calendario dell’Avvento, per scoprire i dettagli dell’evento. L’effetto ludico non farà passare inosservato il vostro invito!

3
Quando L’elemento 3D È Dato Dal Materiale

Il cartoncino stesso o il materiale di supporto usato per le vostre partecipazioni possono essere tridimensionali. Si pensi al cartoncino ondulato o all’utilizzo di altri materiali alternativi come il legno o il plexiglas. In questo caso, l’originalità data da questa soluzione alternativa si presta ad interpretazioni sia grafiche e di design, sia di stampo più ecologico o in stile country. In ogni caso, bisogna evitare il rischio di sembrare troppo pauperisti o… ermetici, nel messaggio che volete trasmettere agli invitati. Questa opzione è valida se è coerente con lo stile delle nozze o le caratteristiche proprie di voi sposi.

4
Quando L’elemento 3D È Dato Dal Contenitore

Il modo forse più semplice per ottenere l’effetto 3D è quello di inserire il vostro invito in un contenitore. Un messaggio in bottiglia, una pergamena arrotolata e chiusa con un fiore, un nastro, un tag di legno, un charm, un gessetto colorato e profumato: in questo caso non avete che l’imbarazzo della scelta. Per non incorrere in soluzioni azzardate, il consiglio è quello di confrontarsi coi professionisti di Andiamo in Bianco, che sono in grado di riconoscere e di evitare gli eccessi, sempre in agguato quando gli sposi sono all’anno caccia di originalità. Ciò che conta è che la scelta delle partecipazioni 3D sia coerente con tutti gli altri elementi che andrete man manco a definire per la realizzazione del matrimonio dei vostri sogni. L’involucro in tre dimensioni che conterrà la vostra partecipazione dovrà richiamare almeno le bomboniere e il tableau de mariage. L’astuccio o la scatola potranno essere scelti con il solo scopo di contenere la partecipazione o riutilizzabili. Cofanetti e confezioni potranno essere semplici o decorati loro volta. Attenzione alla scelta del carattere e delle decorazioni grafiche della partecipazione: è fondamentale che ben si accordino con l’involucro. Lo stile sarà dato dall’insieme: nessuno dei due aspetti, interno ed esterno, dovrà essere trascurato.

5
Quando L’elemento 3D È Dato Dalle Piegature O Dall’Intaglio

Le ultime due possibilità, abbastanza semplici, per realizzare un effetto 3D di sicura efficacia sono la piegatura e la tecnica laser cut. Nel primo caso l’ispirazione è giapponese: chi di voi non ha mai tentato di piegare un origami, anche molto semplice, da piccolo o da grande? La partecipazione a pieghe può essere o meno contenuta in una busta: darà, in ogni caso, l’idea, all’invitato, di scartare un pacchetto a sorpresa! Potranno comunque aggiungersi ulteriori dettagli a rilievo per la chiusura, ad esempio nastri, fiocchi, anche con charms e strass. Aiuteranno a tenere chiuso il vostro pacchettino d’invito. Il sistema di piegature può essere anche a fisarmonica: in questo caso, può combinarsi con la tecnica ad intaglio. Ritagliando figure e decorazioni proprio sulla piega, si potrà giocare sull’effetto pop up. Immagini stilizzate degli sposi o degli anelli potranno… venire incontro allo sguardo di chi riceve la partecipazione. Può venire in aiuto, dicevamo, la tecnica laser cut, che permette un taglio netto e preciso, tramite cui definire i profili di disegni anche molto minuti e dettagliati. Si può giocare sull’effetto a contrasto col colore sottostante o con altri riferimenti grafici che riprendano il tema, ma in 2D. Oppure, è possibile prevedere gli intagli laser su taschine a rilievo, in cui inserire il cartoncino dell’invito alla festa o quello con le indicazioni aggiuntive che, magari, non volete dare a tutti gli ospiti, o diversificare, come nel caso della lista nozze.

Insomma, abbiamo visto che tre dimensioni possono essere meglio di due, anche per le partecipazioni al vostro matrimonio!

Sei interessato ai nostri servizi?
Compila il form e richiedi un preventivo personalizzato per il tuo matrimonio.

1

Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi?
Richiedi un appuntamento , il nostro staff sarà lieto di aiutarti.

CONTATTI
1

Siamo al Verde di Fontanella Anna
p.iva 02078920127 | c.f. fntnna70s60l319t
Via Varese 38, Gallarate (VA)
+39 342/6747890
+39 333/8996626

Aperti tutti i giorni
dalle 9:00 alle 19:30

info@andiamoinbianco.it

© Copyright 2018 Andiamo In Bianco | Design by Tresol Group

CONTATTI
1

Siamo al Verde di Fontanella Anna
p.iva 02078920127 | c.f. fntnna70s60l319t
Via Varese 38, Gallarate (VA)
+39 342/6747890
+39 333/8996626

Aperti tutti i giorni
dalle 9:00 alle 19:30

info@andiamoinbianco.it

© Copyright 2018 Andiamo In Bianco – Design by Tresol Group

Sei interessato ai nostri servizi?
Compila il form e richiedi un preventivo personalizzato per il tuo matrimonio.

1

Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi?
Richiedi un appuntamento , il nostro staff sarà lieto di aiutarti.

Apri su WhatsApp
1
Bisogno di assistenza?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?

Questo sito fa uso di cookie per raccogliere informazioni e statistiche sull’utilizzo del sito stesso e per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la pagina cookie policy qui e presente in fondo a tutte le pagine. I cookie sono preventivamente bloccati, accettando si acconsente all’utilizzo degli stessi.