Ogni anno il 14 febbraio arriva inesorabile. Le vetrine pullulano di cuori, pupazzetti, cioccolatini e diversi gadget amorosi. Ma perché San Valentino è considerato il partono dell’amore? Siamo sicuri che sia veramente così? Scopriamo insieme alcune curiosità su questa festa.

Chi è San Valentino?

San Valentino è innanzitutto un Santo, ovvero una figura religiosa che ha ricoperto l’incarico di vescovo romano, poi martirizzato e quindi nominato Santo. Sono ben tre le Chiese che considerano questo personaggio il patrono degli innamorati: Cattolica, Anglicana e Ortodossa.
L’origine geografica di Valentino è l’Umbria, più precisamente Terni (lo sapevate?). Era figlio di ricchi del luogo ma nonostante questo il suo pensiero era rivolto verso il cristianesimo in maniera talmente ferrea che appena ventunenne fu nominato vescovo. Visse a lungo, resistendo agli imperatori romani che hanno speso vani tentativi per distogliere la figura di Valentino dal cattolicesimo. All’età di 97 anni, nel 269 d.C., morì da martire, flagellato e decapitato alle porte di Roma, per aver celebrato un matrimonio tra una donna cristiana e un soldato pagano. Il rosso tipico del giorno non è tanto sinonimo del colore della passione amorosa, ma piuttosto è il colore del sangue tipico del martirio. Il legame tra il Santo e l’amore è dovuto proprio al fatto che è stato ucciso per aver celebrato un matrimonio, quindi un unione amorosa. Una visione più ampia porta a celebrare il Santo a favore di tutti gli uomini martirizzati per aver dimostrato amore verso il prossimo, indicando la ricorrenza più come la festa dell’uomo che della coppia innamorata. Inoltre, dal punto di vista religioso, San Valentino è anche il protettore degli ammalati epilettici, dei giovani, dei viaggiatori.

Alcune leggende su San Valentino

Il Santo è molto apprezzato e amato in moltissime parti del mondo, anche se oggi gli viene dato un animo più commerciale che religioso. Sono molte le leggende che avvolgono e caratterizzano l’immagine di San Valentino. Si narra di una guarigione miracolosa che il vescovo avrebbe effettuato alla figlia di un carceriere, guarendola dalla cecità. Valentino è anche considerato il Santo della pace: la leggenda racconta di come un giorno egli abbia assistito ad una scena di litigio tra due persone. Prese una rosa e la consegno a uno di loro invitando la controparte a porre la mani per tenere insieme il fiore. Questo gesto fu quello che sancì la pace tra le due persone. Questa è la versione americana della leggenda. Un’altra versione, invece, assegna il merito della pace al fatto che il Santo fece volare intorno ai litiganti un nugolo di piccioni in amore. Anche il matrimonio che causò il martirio di Valentino pare nasconda qualche leggenda. La più diffusa è che la donna era in realtà gravemente malata; il soldato provava talmente tanto amore per la sua amata che supplicò il vescovo Valentino di sposarli in modo che potesse rimanere unito per sempre a lei. Il vescovo acconsentì ed esaudì il desiderio di matrimonio della coppia.

La ricorrenza e nel mondo

Una prima curiosità è che esistono Paesi in cui la ricorrenza non viene riconosciuta il giorno 14 febbraio. Si dice che questo giorno sia stato scelto dal Papa nel secolo IV come ripiego, per sopraffare una festa pagana che si svolgeva tradizionalmente proprio il 14 febbraio. La città di Terni fa festa con numerosi eventi organizzati in febbraio, a partire dalla domenica della promessa, ovvero il giorno festivo antecedente il 14. In tale data coloro i quali hanno in programma il matrimonio nell’anno, esprimono la loro intenzione. Inoltre la città si colora di bancarelle, mercatini, feste ed eventi di ogni genere.
Dove vi è la cultura anglosassone, la tradizione vuole che vengano scambiati biglietti amorosi i cui contorni rimandano a forme di cuore, colombe della pace, angeli e Cupido.
In terra spagnola si fa festa fino a tardi, ma il vero must è la passeggiata romantica dopo cena. Siviglia è una località molto attiva in occasione di questa festa.
Diversamente la festa di San Valentino è vista dagli americani. Essi non la guardano unicamente con gli occhi dell’amore, ma dell’amicizia in generale e del bene. San Valentino, in America, è la festa della famiglia e dei veri legami di amicizia. Vige dunque uno scambio intenso di biglietti e dolcetti non solo tra fidanzati e coppie, ma anche tra amici. Biglietti d’auguri particolari vengono definiti “valentine“, ovvero scritti che vengono spediti ad amici e fidanzati in segno di amicizia e amore. La medesima tradizione, si stampo inglese, prevede addirittura che la/il “valentine” rimanga in anonimo, per rendere ancor più emozionante il messaggio.
Anche in Finlandia ed Estonia il giorno è visto come una celebrazione dei rapporti di amicizia più che di amore. L’usanza prevede una cena conviviale da condividere con gli amici più cari.
L’usanza più particolare è però quella giapponese: nel territorio del Sol Levante la tradizione prevede che le donne portino in dono agli uomini dei cioccolatini. La distribuzione deve coinvolgere tutti gli uomini, indistintamente: sul lavoro, in famiglia, amici, conoscenti, parenti. Non solo il partner. Gli uomini ricambieranno poi il mese successivo, quando ci sarà un giorno dedicato alla donna, il cosiddetto White Day in cui verranno offereti esclusivamente cioccolatini bianchi.
In Brasile la festa è spostata a giugno e fa chiaro riferimento al matrimonio, con una connotazione religiosa: le donne per quel giorno devono portare con sè una statuetta di San Valentino e incrementare l’intensità della preghiera, finalizzandola al loro desiderio di sposarsi.
In Kenya si celebra la giornata con la Coppa dell’Amore. Altro non è che un’usanza che prevede un dono speciale della donna al marito, al quale viene regalata una zucca riempita di vino. Di contro, la donna riceve una focaccia al tiglio. Le due cose vengono messe in comune e condivise durante la cena con la tradizione di bene entrambi dalla stessa coppa, il vino di palma offerto dalla donna.

Notizie statistiche

Le curiosità riguardano anche i numeri. Considerando le proposte di matrimonio, ben l’11% tale richiesta si manifesta nel giorno di San Valentino. L’America è lo stato che in assoluto spende più denaro per acquistare biglietti e regali da scambiarsi a San Valentino: più di un miliardo di dollari per i bigliettini, 1,5 miliardi di dollari in dolci e poco di più per acquistare fiori da regalare. Si sprecano le gare alla ricerca dei record più improbabili nel giorno di San Valentino e i Paesi dell’Estremo Oriente sono spesso i più competitivi e bizzarri. In Thailandia va in scena ogni anno la caccia al record mondiale di bacio.
La Romania fa storia a sé: San Valentino cade una decina di giorni dopo il 14 febbraio e assume il nome di Dragobete. Il 24 di febbraio, infatti, viene festeggiato il Santo, celebrando il desiderio impaziente dell’uomo per la venuta della primavera.

San Valentino celebra l’amore. L’abbinamento a Cupido, il classico angioletto rappresentato con l’arco e la freccia, avviene quasi spontaneamente. Il giorno di San Valentino, potrebbe davvero essere il momento giusto per la proposta. Noi di Andiamo in Bianco possiamo consigliare su tutto ciò che riguarda l’organizzazione del matrimonio. Se per San Valentino il principale compito organizzativo spetta al vostro fidanzato per organizzare cena, regalo e proposta, per la parte organizzativa del vostro matrimonio potremmo darvi una mano noi.

Sei interessato ai nostri servizi?
Compila il form e richiedi un preventivo personalizzato per il tuo matrimonio.

1

Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi?
Richiedi un appuntamento , il nostro staff sarà lieto di aiutarti.

CONTATTI
1

Siamo al Verde di Fontanella Anna
p.iva 02078920127 | c.f. fntnna70s60l319t
Via Varese 38, Gallarate (VA)
+39 342/6747890
+39 333/8996626

Aperti tutti i giorni
dalle 9:00 alle 19:30

info@www.andiamoinbianco.it

© Copyright 2018 Andiamo In Bianco | Design by Tresol Group

CONTATTI
1

Siamo al Verde di Fontanella Anna
p.iva 02078920127 | c.f. fntnna70s60l319t
Via Varese 38, Gallarate (VA)
+39 342/6747890
+39 333/8996626

Aperti tutti i giorni
dalle 9:00 alle 19:30

info@www.andiamoinbianco.it

© Copyright 2018 Andiamo In Bianco – Design by Tresol Group

Sei interessato ai nostri servizi?
Compila il form e richiedi un preventivo personalizzato per il tuo matrimonio.

1

Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi?
Richiedi un appuntamento , il nostro staff sarà lieto di aiutarti.

Apri su WhatsApp
1
Bisogno di assistenza?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?
Powered by

Questo sito fa uso di cookie per raccogliere informazioni e statistiche sull’utilizzo del sito stesso e per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la pagina cookie policy qui e presente in fondo a tutte le pagine. I cookie sono preventivamente bloccati, accettando si acconsente all’utilizzo degli stessi.